ANNO 4 n° 113
Giomi Rsa vince torneo calcio a 5 Ausl
''Un donatore moltiplica la vita'', battuto 5-1 il Team maxi emergenze
14/06/2012 - 13:18

Con un sonoro e inequivocabile 5 a 1, ottenuto nella finale di ieri contro il Team maxi emergenze, la quadra di Giomi Rsa si è aggiudicata l’edizione 2012 del torneo di calcio a 5 della Ausl di Viterbo, Un donatore moltiplica la vita. I ragazzi di mister Sistimini, conosciuto ormai col nomignolo di “El puma”, dunque, nulla hanno potuto contro la squadra del direttore sportivo Licandro.

Detto ciò, il torneo appena concluso passa alla storia per alcune partite memorabili, per una crescita complessiva della qualità tecnica espressa in campo, per una buona dose di fair play dimostrato negli incontri e, novità assoluta, per la partecipazione di due team femminili che si sono fatti valere alla grande.

La cerimonia di premiazione, come da tradizione affollatissima, si è svolta presso il ristorante pizzeria 'Bella Galiana' alla presenza del direttore generale della Ausl di Viterbo Adolfo Pipino, del sindaco di Viterbo Giulio Marini e di altre autorità locali. Nota di colore: la serata si è conclusa con un inaspettato, quanto gradito, intervento musicale al pianoforte con protagonista un ispirato Mario Malerba.

Durante l’incontro è stata riaffermata da tutti l’importanza della manifestazione, la cui mission prioritaria è quella di sensibilizzare la popolazione viterbese alla cultura della donazione degli organi e dei tessuti. Un altro importante obiettivo che, anche quest'anno, gli organizzatori si sono prefissi di raggiungere è quello di donare ai reparti ospedalieri più carenti delle attrezzature sanitarie, a partire dalle carrozzine adibite al trasporto dei pazienti.

Decretata la squadra vincitrice e in attesa di quanto potrà esprimere, in termini sportivi, l’edizione 2012, gli organizzatori del torneo vogliono infine ringraziare particolarmente gli arbitri della manifestazione Massimo Pianese e Jasmin Burek, gli sponsor, le associazioni di volontariato che hanno dato il loro sostegno e tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di un evento che, negli anni, è cresciuto all’insegna del divertimento e dell’impegno sul fronte della solidarietà.

 











Facebook Twitter Rss